UML in Practice …

UML in Practice è una ricerca di Marian Petre della Open University, pubblicata negli atti del convegno ICSE (International Conference on Software Engineering) 2013 (devo a Jordi Cabot la segnalazione).

Si tratta dell’ennesima critica accademica allo Unified Modeling Language. Priva di ogni base scientifica (sono stati selezionate 50 persone che lavorano nello sviluppo software, e solo 15 tra queste hanno dichiarato di usare UML), e basata su criteri arbitrari (l’idea, sbagliata anche se fantasiosa, che possa esistere un uso “completo” di UML).

UML può essere usato per pensare a come risolvere un problema (disegnando forme e linee su un pezzo di carta) OPPURE per comunicare qualcosa a qualcuno per qualche scopo specifico OPPURE per generare codice software a partire da modelli. In ognuno di questi diversi ambiti di utilizzo ha senso solo l’uso selettivo di qualche parte di UML, non certamente di tutto il linguaggio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.