Requisiti non funzionali e architettura software

Gli aspetti “non funzionali” di un sistema software, come le prestazioni, i carichi e i volumi da sostenere, la sicurezza, l’usabilità, hanno un’importanza che viene spesso sottostimata.
L’attenzione dei progetti si concentra soprattutto sulle funzionalità, mentre le altre caratteristiche sono trascurate o definite in modo generico sia dagli stakeholder che dagli analisti IT.

Questa disattenzione è rischiosa, perché sono proprio gli aspetti non funzionali (o “attributi di qualità”, come vengono chiamati negli ultimi anni) a influenzare e condizionare le scelte architetturali. E quando non vengono presi in considerazione all’inizio possono poi portare a scelte architetturali sbagliate, molto onerose da modificare quando i progetti sono in stato avanzato di sviluppo.

“Functionality and capability are critically important, but the architecture must be driven by the quality attributes. Specifying and addressing quality attributes early and evaluating the architecture to identify risks is key to success”, come afferma Mike Gagliardi in un recente webinar del Software Engineering Institute, Architecting in a Complex World.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.